PROGETTO ISON QUEST

Ison Comet

Il CAAT (Coordinamento delle Associazioni Astrofile della Toscana) si propone, di organizzare un progetto di raccolta e catalogazione delle immagini riguardanti la cometa ISON che transiterà nei nostri cieli nelle prossime settimane e che, secondo le previsioni, potrebbe raggiungere una luminosità tale da essere facilmente osservabile anche con strumenti di piccola apertura.

L’idea alla base del progetto è di per sé molto semplice: raccogliere le immagini inviate da associazioni e appassionati, catalogarle e organizzarle, estrarre informazioni di carattere morfologico, astrometrico, fotometrico e spettroscopico.

Tali informazioni, provenienti da diversi telescopi e da zone differenti del territorio regionale, lungo un ampio intervallo di tempo, saranno utilizzate per effettuare il follow-up completo della cometa.

L’obiettivo generale è quello di ottenere uno studio il più possibile completo riguardante la cometa ISON, effettuato sfruttando le risorse della rete CAAT:

  • nella fase di rilevazione delle informazione
  • nella fase di elaborazione dei dati
  • nella fase di diffusione dei risultati

Le opportunità offerte dalle risorse presenti nella rete regionale degli astrofili sono molteplici:

  1. Ottenere una grande quantità di immagini
  2. Garantire la continuità osservativa
  3. Possibilità di eseguire studi morfologici, fotometrici ed astrometrici
  4. Calcolare l’orbita cometaria
  5. Monitorare l’evoluzione della magnitudine
  6. Effettuare studi spettroscopici della chioma e della coda
  7. Condividere il lavoro anche oltre i confini regionali e nazionali

Ovviamente, la precisione nei calcoli fotometrici e astrometrici aumenta con il numero di immagini disponibili, con la possibilità di individuare anche eventuali anomalie presenti nell’evoluzione del fenomeno cometario.

Non occorre essere astrofotografi professionisti per contribuire, anche un’immagine apparentemente inutilizzabile può nascondere dati importanti!  Vanno bene tutti i tipi di ripresa: in bianco e nero, a colori, con filtri, anche immagini spettroscopiche.

Per partecipare all’ISON quest è sufficiente inviare le immagini della ISON all’indirizzo e-mail: isonquest@gmail.com
fornendo le seguenti informazioni:

  1. Data e ora dello scatto;
  2. Sistema ottico utilizzato;
  3. Camera CCD o apparecchio fotografico;
  4. Tempo di esposizione ed eventuali filtri utilizzati;
  5. Luogo di ripresa (possibilmente coordinate GPS) e autore dello scatto.

Queste verranno catalogate e registrate a vostro nome, con l’inserimento di un watermark nell’immagine stessa.

A fine campagna, con le immagini raccolte calcoleremo la curva di luce e i parametri orbitali della cometa. I risultati del progetto verranno pubblicati sui siti web di UAI e CAAT, ma potranno anche essere citati in riviste di settore. Verranno inoltre resi noti i nomi di tutti coloro che avranno contribuito alla campagna.

Non ci resta che aspettare i vostri scatti della cometa! Buona caccia e cieli sereni a tutti!

Progetto ISON - download del Progetto

Ison Comet
Posizione della Cometa ISON (Cliccare sull'immagine per ingrandirla)

  Coordinamento delle associazioni astrofile della Toscana.
© 2006 C.A.A.T. Webmaster: Luz Marina Tinjaca' Ramirez

INFO Privacy accessibilitA'