VERBALE COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI ASTROFILE TOSCANE

Marina di Carrara, Domenica 11 Novembre 2012

Associazione ospitante: Gruppo Astrofili Massesi


Presenti: del Consiglio Direttivo Rosselli, Baruffetti. Sono presenti, mediamente con 4 soci più il rappresentante legale, il Gruppo Astrofili Massesi, l’Associazione Astrofili Piombino, Associazione “I. Newton” di S. Maria a Monte. Sono presenti (come relatori e/o a titolo personale) Giorgio Bianciardi (UAI) e Giacomelli (Buiometria Partecipativa)e la nostra webmaster Marina Luz. Sono assenti (giustificati data la situazione meteo eccezionale presente in Toscana, ed in modo particolare a Marina di Carrara) tutti gli altri
L’assemblea ha inizio alle ore 15.

Il Coordinatore presenta la realtà di Toscana Stellata al momento comprendente CAAT, Museo Livorno, Attivarti, Cielobuio e Buiometria Partecipativa.

Volpini (Piombinesi) presenta un documento prodotto da Cielobuio, in assenza di Pescatori. Fa una storia della vicenda del decreto governativo sull’inquinamento luminoso nell’ambito della Spending Review. l’UNI aveva alzato i livelli minimi di illuminazione per poi ridurli in modo fittizio. Politici e ASAP hanno attaccato la proposta adducendo motivi di sicurezza stradale, violenza e violenza sulle donne. Dati statistici nazionali ed internazionali dicono esattamente i contrario. Legge pertanto l’ultimo comunicato di CieloBuio col quale non è perfettamente d’accordo. Dopo il fallimento a livello nazionale e governativo occorre ora muoversi a livello regionale. Dobbiamo fare proposte in positivo (esempio usando etichette positive quali “cielo stellato”) e non in negativo (contrappone il “marchio” “cielo buio”, più impressionante e fuorviante).

il Coordinatore ringrazia Volpini e dice che come Toscana Stellata stiamo cercando di proporre strategie nuove per strutturare la comunicazione interna ed esterna, e di strutturare l’impegno sull’ I.L. Finora siamo stati persone/sigle singole e c’è la tendenza a rimanere alla finestra e vedere quel che accade. Purtroppo l’occasione odierna è stata disturbata dal meteo, ma avrà sicuramente un seguito. Le amministrazioni locali in Toscana stanno cominciando a portare attenzione alle linee guida della Legge Regionale sul Risparmio Energetico e I.L. Progettiamo una ricognizione dello stato di fatto dell’adeguamento alle Leggi Regionali. Bisognerebbe riuscire a proporre iniziative concrete (finanziabili regionalmente o con fondi europei).

Giacomelli espone le idee del Progetto Toscana Stellata, stimolando la partecipazione fattiva.

Si passa poi ad una serie di discussioni/decisioni rapide.

Approvazione del Bilancio 2012. In assenza del Tesoriere, il segretario distribuisce copie della situazione di cassa e dei movimenti 2012 del fondo sociale (vedi allegato). In sintesi quest’anno ci sono state entrate (quote associative)per 220,00 € ed uscite (visita a Casa di Galileo) per 206,25 €. Per cui il saldo attivo risulta praticamente identico a quello del 2011 e pari quindi a 883,75 €. Tale rendiconto viene approvato all’unanimità.

Quota di adesione. Finalizzando la stessa all’attivazione del Progetto TS ed altre attività comuni, viene fissata per il 2013 in 50,00 €. In assenza del tesoriere i pagamenti sono rimandati alla prossima assemblea CAAT (il Tesoriere è invitato a comunicare le modalità di pagamento per gli assenti).

Calendario Astronomico 2013. Ugolini ci ha comunicato la quasi ultimazione delle pagine. La situazione al momento è la seguente. Il preventivo minore pervenutoci è di 1500,00 € (per 700 copie). L’idea iniziale era essenzialmente di suddividere la spesa fra CAAT, Sponsor, e 1€ a copia per le associazioni che lo richiedano (e che potrebbero realizzare un piccolo introito dalla vendita delle copie da loro acquistate). Nel frattempo però lo sponsor resosi disponibile (Deep Sky di Firenze) ha incontrato impreviste gravi difficoltà e non riusciamo a contattarlo per sapere se sia ancora disponibile, ed oggi siamo presenti solo 3 associazioni. Fatto salvo grosse novità (conferma disponibilità Deep SKy e/o arrivo di altro preventivo molto minore) saremo costretti (con molto rammarico) a rimandare all’anno prossimo tale operazione.

SPREAM. Sarà chiesta in lista la volontà (ad associazioni CAAT e associazioni/realtà astronomiche comunque operanti nel territorio) di adesione a tale rete informativa on line.

Prossima assemblea. Al momento è pervenuta la disponibilità da parte dell’Osservatorio di Montarrenti di ospitare l’assemblea CAAT di febbraio/marzo 2013. Si da un’indicazione positiva di massima (essendo presente una parte minima di associazioni aderenti ed assente anche un rappresentante di Montarrenti)

L’Assemblea termina alle ore 17,20 e ci si avvia al guado dei canali (terrestri e non marziani) della zona.

Il Verbalizzante
Segretario. Pietro Baruffetti

  Coordinamento delle associazioni astrofile della Toscana.
© 2006 C.A.A.T. Webmaster: Luz Marina Tinjaca' Ramirez

INFO Privacy accessibilitA'